Unità 2: Assistenza a lungo termine informale

Gli assistenti informali sono più frequentemente figlie, figli o coniugi, ma possono essere anche fratelli, nipoti, cugini, o amici e vicini. In alcuni casi, le persone anziane stesse possono fornire assistenza ai loro genitori anziani. Infatti gli assistenti informali forniscono la maggior parte delle cure alle persone anziane che hanno bisogno di cure e di assistenza (a seconda del paese tra il 70 e il 90% dei bisogni di assistenza sono coperti da assistenti informali). Gli assistenti informali, molti dei quali sono membri della famiglia e donne over 55, forniscono una grande mole di lavoro di assistenza.

  Messaggi chiave 

  • Gli assistenti informali forniscono notevoli quantità di assistenza per gli anziani che hanno bisogno di assistenza a lungo termine
  • Gli assistenti informali non sono un gruppo omogeneo e possono essere un gruppo vulnerabile, soprattutto in relazione a burnout e isolamento
  • A causa della vulnerabilità sia delle persone anziane che hanno bisogno di assistenza a lungo termine sia degli assistenti informali che si occupano di loro, i rapporti si possono trasformare in abusi

  Introduzione

 

Gli assistenti informali sono più frequentemente figlie, figli o coniugi, ma possono essere anche fratelli, nipoti, cugini, o amici e vicini. In alcuni casi, le persone anziane stesse possono fornire assistenza ai loro genitori anziani. Infatti gli assistenti informali forniscono la maggior parte delle cure alle persone anziane che hanno bisogno di cure e di assistenza (a seconda del paese tra il 70 e il 90% dei bisogni di assistenza sono coperti da assistenti informali). Gli assistenti informali, molti dei quali sono membri della famiglia e donne over 55, forniscono una grande mole di lavoro di assistenza.

Gli assistenti informali sono comunque un gruppo particolarmente vulnerabile e sono ad alto rischio di burnout, abuso e / o di esclusione sociale. La qualità della vita degli assistenti informali è strettamente legata alla qualità della vita della persona anziana bisognosa di cure ed assistenza. I servizi devono quindi prendere in considerazione il sostegno a forme di assistenza come parte integrante del processo di miglioramento della qualità, così come la necessità di migliorare la cooperazione tra la cura formale e informale. Allo stesso tempo, i membri della famiglia dovrebbero avere il diritto di rifiutare di fornire assistenza informale. Allo stesso modo, le persone anziane che necessitano di assistenza dovrebbero avere il diritto di rifiutare di ricevere cure da assistenti informali (WeDo Progetto 2014). Mentre gli assistenti informali sono un gruppo vulnerabile, possono anche essere gli autori di abusi, ed è quindi importante che gli operatori sanitari e di assistenza sociale siano consapevoli di questo e in grado di riconoscere le situazioni preoccupanti.

  Risultati dell’apprendimento

 

Alla fine di questa unità gli studenti dovrebbero:

  1. Essere consapevoli del contributo che gli assistenti informali possono dare per la cura per le persone anziane che hanno bisogno di assistenza a lungo termine
  2. Capire che sia gli assistenti informali sia gli anziani sono i gruppi vulnerabili che possono richiedere informazioni, supporto e assistenza
  3. Capire il fatto che le relazioni tra le persone anziane che beneficiano di assistenza a lungo termine e i loro assistenti informali possono rompersi e talvolta diventare abusi

  Contenuti

 

Caso di Studio

Maria è vedova. Ha perso entrambe le gambe ed è costretta in carrozzina. Riceve una pensione mensile che è appena sufficiente per coprire le spese di base. Suo figlio Roberto è il suo assistente primario e vive con lei. Bob è un alcolizzato. Prende regolarmente la pensione della madre e la spende in alcol. Durante un esame di prassi, gli operatori sanitari hanno scoperto che Maria è stata duramente maltrattata e persino abusata sessualmente.

Esercizi di riflessione 
  1. Come possono gli operatori sanitari interpretare i segni che una persona sotto la loro cura viene maltrattata?
  2. In che modo gli assistenti possono scambiare informazioni sulle esigenze della persona anziana?
  3. Quali potrebbero essere le attività specifiche degli assistenti per il benessere degli anziani?
  4. Quali esperienze gli assistenti dovrebbero fornire agli anziani?

 

Scarica l’unità 2

Il testo per l’unità 2

Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute