Unità 1: Relazioni e intimità

L’evoluzione psico-fisica degli anziani è diversa da individuo a individuo. Infatti, questo gruppo mostra più differenziazione / individualizzazione rispetto a fasi precedenti della vita ed è quindi un gruppo meno omogeneo. Tuttavia, le relazioni sociali nella vita adulta sono spesso oggetto di due stereotipi che sono ancora profondamente radicati nei discorsi pubblici. In primo luogo la nozione di un crollo della solidarietà generazionale sociale e familiare, e in secondo luogo "la solitudine in età avanzata" come tema per immagini negative legate alla vecchiaia.

  Introduzione

 

L’evoluzione psico-fisica degli anziani è diversa da individuo a individuo. Infatti, questo gruppo mostra più differenziazione / individualizzazione rispetto a fasi precedenti della vita ed è quindi un gruppo meno omogeneo. Tuttavia, le relazioni sociali nella vita adulta sono spesso oggetto di due stereotipi che sono ancora profondamente radicati nei discorsi pubblici. In primo luogo la nozione di un crollo della solidarietà generazionale sociale e familiare, e in secondo luogo "la solitudine in età avanzata" come tema per immagini negative legate alla vecchiaia.

Un elemento centrale di integrazione sociale, in ogni fase della vita di un individuo, sono le relazioni sociali positive e significative. Le relazioni strette sono note per contribuire al benessere per tutta la vita, e l’età avanzata non fa eccezione. Anche i social network possono dare supporto e soddisfazione, rendendo più felice la vita (Bennett & Riedel 2013). Ampie reti sociali sono importanti, ma avere almeno un confidente stretto è sufficiente per contribuire al benessere, in particolare quando si è sottoposti a trattamenti medici (Meyer 2000). Relazioni sociali positive sono quindi della massima importanza per la disponibilità e l'impatto del sostegno sociale, in particolare, quando individui anziani hanno bisogno di aiuto e cura.

Quattro criteri principali caratterizzano le relazioni sociali in età adulta (Höpflinger 2014):

  1. La maggior parte dei coniugi condividono una casa, fungendo così da primi sostenitori per l'altro nella vita di tutti i giorni. La maggior parte delle altre relazioni sociali verso parenti e amici sono soggetti al principio di "intimità distante".
  2. Le relazioni familiari rispetto a quelle non-familiari: i parenti sono considerati più importanti degli amici. Ad esempio, le persone anziane hanno contatti più intensi verso i propri nipoti rispetto ad altri bambini o adolescenti.
  3. Le relazioni con la famiglia sono imposte, quelle con gli amici sono liberamente scelte.
  4. I gruppi di età sono generalmente considerati in termini di generazioni.

 

  Messaggi chiave

  • Gli esseri umani scelgono, influenzano e cambiano il loro ambiente circostante e in tal modo le loro relazioni sociali indipendentemente dall'età.

  • Le persone anziane mostrano una maggiore differenziazione / individualizzazione in confronto con le fasi precedenti della vita e pertanto non dovrebbero essere trattate come un gruppo omogeneo.

  • Parti essenziali di una relazione intima in età avanzata sono la tenerezza e la sessualità.

  Obiettivi di apprendimento

Al termine di questa unità gli studenti dovrebbero:

  1. Comprendere il significato delle caratteristiche della vecchiaia e in grado di riflettere sulle proprie opinioni personali di età e l'invecchiamento.
  2. Apprezzare l'importanza delle reti sociali come supporti strumentali per le persone anziane, che hanno un impatto sul loro successo nel negoziare gli interventi socio-sanitari.
  3. Comprendere e sostenere l'importanza di intimità e sessualità in età avanzata come parte essenziale di una relazione intima.

  Contenuto

 
Caso di Studio

Carlo (75 anni), falegname in pensione, e Sofia (74 anni), traduttrice in pensione, sono sposati da 45 anni. Si stanno godendo la loro pensione e il loro tempo libero per viaggiare e fare attività sportiva. I loro figli hanno le proprie famiglie e vivono lontano, quindi Carlo e Sofia spendono la maggior parte del loro tempo assieme. Hanno riscoperto la tenerezza (per esempio stringendosi la mano durante le passeggiate) e l’intimità come importanti valori per la loro relazione. Sofia dice che si sente “giovane e più viva rispetto a quando lavorava”. Dopo che Carlo, a causa di dolori alla schiena, è stato ricoverato in ospedale e ha dovuto rimanere fermo per molto tempo, entrambi hanno deciso di investire sulla loro salute e hanno cominciato a fare trekking "per essere in grado di tenere il passo con i nipoti quando li vanno a visitare e andare in viaggio con il gruppo pensionati della chiesa". Inoltre, hanno deciso di godere di attività sessuale "finché possibile".

 Domande:
  1. Come descriveresti la vita di Carlo e Sofia? Come descriveresti il rapporto tra 1) entrambi i partner e 2) le altre persone nel loro ambiente sociale?
  2. Ci sono aspetti che trovi sorprendenti durante la lettura del caso di studio?
  3. Quali sono le differenze con le vostre esperienze personali o le vostre aspettative per quanto riguarda le persone anziane?

Scarica l’unità 1

Il testo per l’unità 1

Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute